DiversiPensieri

opinioni su politica, società, economia, ambiente, tutto e niente

#Decadenza: caso #Crimi & Co. C’é speranza per l’Italia?


vito crimiIl senatore Vito Crimi (M5S) ironizza squallidamente sull’età di Silvio Berlusconi  . Renato Schifani (PDL) interpreta queste dichiarazioni come prova di pregiudizio in merito alla decadenza di Silvio Berlusconi e chiede la sospensione della giunta. Stefano Esposito (PD) ed Enrico Zanetti (Lista civica) interpretano l’ironia di Crimi come un indicatore della volontà del M5S di aiutare Silvio Berlusconi.

Crimi è la Daniela Santanchè del M5S: tenta di ridicolizzare l’avversario politico con considerazioni che di politico non hanno nulla. Il Movimento è nato ieri, ma i metodi sono vecchi.

Tutti i partiti hanno già dichiarato le loro intenzioni di voto in merito alla decadenza di Silvio Berlusconi. Schifani lo sa e sa anche che è impossibile trovare in parlamento qualcuno che non abbia espresso un opinione pro o contro Berlusconi, forse su Marte, ma non ci scommetterei. Nonostante questo Renato Schifani sfrutta il post di Crimi per rilanciare l’immagine del Berlusconi perseguitato e della democrazia lacerata. Stefano Esposito ed Enrico Zanetti approfittano a loro volta della maliziosa reazione di Schifani per attribuire al M5S una intenzione di voto in parlamento con un ragionamento che prende a schiaffi il buon senso.

In sintesi una pagliacciata! I rappresentanti dei 4 maggiori partiti si comportano come calciatori: uno fa un’entrata scoordinata, un altro si butta a terra come se lo avessero accoltellato, e altri due a gridare per l’espulsione.

Mi piacerebbe vivere in un paese dove i candidati al parlamento si offrano per costruire e non per distruggere. In un paese dove un condannato in via definitiva non ha bisogno di un voto di decadenza perché non è neanche sfiorato dall’idea di candidarsi in quanto non prenderebbe un voto. Mi piacerebbe che questo paese fosse l’Italia.

Ma in Italia questi 4 personaggi rappresentano il 78% dei votanti alle ultime elezioni. Proviamo a fermarci un attimo a pensare. Tutti

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 04/10/2013 da in Politica con tag , , , , , , , , , , .
Pierluigi Argoneto

Writing, reading and all that Jazz.

il ragionevole dubbio

Un tentativo di lettura critica su scienza, salute, quotidianità e amenità varie

macosamidicimai

“Noi possiamo fottercene della politica ma sarà la politica che si fotte noi” S.B.

-CogitanScribens-

Le idee di Giovanni Proietta, Gianluca Popolla, Pierfrancesco Gizzi, Giancarlo Ruggero, Sara Bucciarelli, Alessandro Liburdi, Roberto Quattrociocchi, Vittorio Gapi, John Lilburne e di chiunque abbia qualcosa di interessante da dire senza averne lo spazio.

Il S@rcoTr@fficante

Blog per il contrabbando di sarcasmo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: