DiversiPensieri

opinioni su politica, società, economia, ambiente, tutto e niente

Perché sarebbe il caso di smettere di dire che ‘l’Italia ha il 50% del patrimonio culturale mondiale’


colosseoPerché è stato già detto, lo sappiamo, abbiamo capito.

Perché a grandi poteri corrispondono grandi responsabilità, e a grande responsabilità corrisponde grande vergogna.

Perché sapere di avere un grande patrimonio e non goderne è sintomo di avarizia, o appena meno peggio di stupidità.

Perché è una scusa per sentirsi soddisfatti e non fare niente.

Perché è un atteggiamento che mi ricorda gli sceicchi che hanno 20 Ferrari in garage.

Perché sarà anche vero, però esci un po’, fatti un giro, e scoprirai che cose belle ce ne sono ovunque. Anche bellissime.

Perché la bellezza è di tutti, degli italiani come degli eschimesi.

Perché l’Italia è una costruzione mentale; lo è anche il patrimonio culturale del resto.

Perché tra l’altro (ammesso che sia possibile fare un conteggio) non è vero.

Perché poi uno può arrivare a pensare che il problema del patrimonio culturale italiano sia una pubblicità:

Image

E io che pensavo che fosse questo:

Image

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 20/03/2014 da in Ambiente, Società con tag , , , .
Pierluigi Argoneto

Writing, reading and all that Jazz.

il ragionevole dubbio

Un tentativo di lettura critica su scienza, salute, quotidianità e amenità varie

macosamidicimai

“Noi possiamo fottercene della politica ma sarà la politica che si fotte noi” S.B.

-CogitanScribens-

Le idee di Giovanni Proietta, Gianluca Popolla, Pierfrancesco Gizzi, Giancarlo Ruggero, Sara Bucciarelli, Alessandro Liburdi, Roberto Quattrociocchi, Vittorio Gapi, John Lilburne e di chiunque abbia qualcosa di interessante da dire senza averne lo spazio.

Il S@rcoTr@fficante

Blog per il contrabbando di sarcasmo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: