DiversiPensieri

opinioni su politica, società, economia, ambiente, tutto e niente

Smooth criminal


Da due giorni non riesco a non pensare al commento ad un post di facebook citato nel mio ultimo post, e reincollato qui sotto.

commento

Però per fortuna ho fatto anche altro e mi è capitato per caso di vedere il video di Smooth criminal di Michael Jackson. Riguardatelo anche voi qui sotto, meglio in cuffia senza fili se potete.

Se avete sangue in corpo, avrete almeno battuto il tempo con il piede. Se eravate soli nella stanza, avrete come me provato un paio di passi. Davvero, anche se non sono molto aggiornato sulla musica moderna e mi sono perso ad esempio gli One Direction, mi è venuto da pensare che questo video fosse uno dei punti più alti raggiunti dalla cultura pop. Per potenza musicale, potenza visiva, costruzione dell’azione scenica (narrazione si direbbe oggi).

E ho pensato che il pop, nelle sue molte forme e non solo nella musica, è ciò che resterà della cultura occidentale di questi decenni. E un punto così alto della cultura pop non sarebbe stato possibile senza il blues, il jazz, le piantagioni, la guerra di secessione, gli spiritual, le chiese protestanti, l’emigrazione, le carestie europee, uno che voleva andare nelle indie, la via delle spezie, i racconti sulla cina, i khan delle steppe, i barbari a Roma, i numeri indiani, i commercianti arabi, il primo (probabilmente la prima) che si è accorto che la pianta cresceva là dove era caduto un seme, il primo che è sceso da un albero.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 12/04/2015 da in Società con tag , , , .
Pierluigi Argoneto

Writing, reading and all that Jazz.

il ragionevole dubbio

Un tentativo di lettura critica su scienza, salute, quotidianità e amenità varie

macosamidicimai

“Noi possiamo fottercene della politica ma sarà la politica che si fotte noi” S.B.

-CogitanScribens-

Le idee di Giovanni Proietta, Gianluca Popolla, Pierfrancesco Gizzi, Giancarlo Ruggero, Sara Bucciarelli, Alessandro Liburdi, Roberto Quattrociocchi, Vittorio Gapi, John Lilburne e di chiunque abbia qualcosa di interessante da dire senza averne lo spazio.

Il S@rcoTr@fficante

Blog per il contrabbando di sarcasmo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: