DiversiPensieri

opinioni su politica, società, economia, ambiente, tutto e niente

Cosa cambierà se radiamo al suolo i campi ROM?


Il 27 Maggio un auto guidata da un ROM travolge 9 persone uccidendone una (  ).

Salvini rilancia la sua idea di radere al suolo i campi ROM. La proposta fa breccia nel cuore di Adriano Celentano che pur non sostenendola nello specifico, sul suo blog scrive un post in cui “sdogana” Salvini.

Possiamo sintetizzare il pensiero di Celentano così :  + Salvini = – incidenti = + serenità = + consumi = “fine della crisi”.  Dato che Salvini = “radere al suolo campi rom”, viene fuori che “radere al suolo campi rom” = “fine della crisi”.

Chiariamo un punto: i ROM non mi sono affatto simpatici. Sin dall’infanzia ho vissuto in una città dove risiede una importante comunità ROM. La mia esperienza personale con questa comunità è stata di arroganza, prepotenza, disprezzo delle regole e della legge. Senza questa comunità oggi avrei sicuramente qualche spiacevole ricordo in meno. Andando poco oltre le mie esperienze personali e leggendo questo (), questo (  ) e quest’altro . La mia opinione non è migliorata.

Salvini, il post di Celentano, i miei ricordi, il mio spirito di tolleranza, il disgusto per un omicidio così ingiusto ed insensato, la ragione. Sono pensieri ed emozioni che per giorni si sono mescolati e scontrati in me mentre cercavo una sintesi razionale.

Ho cercato statistiche sugli incidenti. Non ve le riporto. Vi basta scrivere “incidente mortale” so google per scoprire che ogni giorno qualcuno muore sulle strade anche se a guidare non è un ROM. Ho cercato altri incidenti eclatanti e ne ho trovati, ma non mi bastava ancora.

Poi, per caso, ho letto l’aggiornamento della notizia sull’incidente. Per caso, in fondo agli aggiornamenti sulle regionali vinte da Salvini, ho scoperto che la madre dei due ROM ha denunciato il nascondiglio dei propri figli. Non ho potuto fare a meno di pensare a Domenico Murantonio. Domenico è morto in gita scolastica precipitando dalla finestra del corridoio dell’albergo dove dormiva. I compagni di Domenico non parlano. I genitori dei compagni di Domenico non parlano. I genitori di Domenico non sanno perché il figlio è morto.

Non è una madre che denuncia i figli che salva tutti i Rom. Non è un ragazzo ubriaco di Salerno che investe 4 persone in un bar che condanna gli italiani.

L’episodio non è la regola. Vorrei saperlo spiegare meglio di come sto facendo. La stupidità e l’ignoranza non hanno razza o etnia. Esistono persone ignoranti e persone che non lo sono. Alla stupidità non c’è rimedio, all’ignoranza si. Ci sono persone che hanno un accesso agevolato alla cultura e persone che non lo hanno. Chi ha un minimo di consapevolezza sa che guidare ubriaco, piuttosto che senza patente, non è sinonimo di coraggio o di superiorità, ma di stupidità.

Mi permetto quindi di correggere la formula magica di Salvini e Celentano:

“Estirpare l’ignoranza” =  “- paura” = “+ felicità”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 02/06/2015 da in Società con tag , , , .
Pierluigi Argoneto

Writing, reading and all that Jazz.

il ragionevole dubbio

Un tentativo di lettura critica su scienza, salute, quotidianità e amenità varie

macosamidicimai

“Noi possiamo fottercene della politica ma sarà la politica che si fotte noi” S.B.

-CogitanScribens-

Le idee di Giovanni Proietta, Gianluca Popolla, Pierfrancesco Gizzi, Giancarlo Ruggero, Sara Bucciarelli, Alessandro Liburdi, Roberto Quattrociocchi, Vittorio Gapi, John Lilburne e di chiunque abbia qualcosa di interessante da dire senza averne lo spazio.

Il S@rcoTr@fficante

Blog per il contrabbando di sarcasmo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: