DiversiPensieri

opinioni su politica, società, economia, ambiente, tutto e niente

Maniche corte a gennaio


Roma, 20/03/2017

Sono passati sei mesi dalla illuminata introduzione della legge anti-burqa e ci sembra ormai normale vedere tutte queste donne musulmane in minigonna per le strade delle nostre città. Incredibile che fossero così tante. Per il secondo trimestre si prevede un aumento del Pil dello 0,9% dovuto quasi tutto all’indotto bikini-depilazioni. E non ci sono più stati attentati compiuti da donne in burqa, che come si sa prima erano all’ordine del giorno.

Al confronto con tanti benefici, appaiono davvero ridicoli quei piccoli imprevisti, quelle minime difficoltà, inevitabili effetti collaterali. È stata un po’ dura a San Valentino, perché come sempre mi sono ricordato all’ultimo momento e Intimissimi era talmente pieno di egiziani e senegalesi che ho fatto tardi a cena e per poco non ci lasciavamo. Il pigiama di seta mi piaceva però in effetti che c’entra con noi, e sinceramente era anche un po’ una mia debolezza e la fustagna non è poi così male. Un paio di mesi fa mio cugino è stato fermato dalla polizia culturale, era in giro a maniche corte, e siamo dovuti andare a riprenderlo in questura. Non abbiamo detto niente perché nella cultura occidentale a gennaio ha sempre fatto freddo e ci siamo vestiti sempre con le maniche lunghe, è strano lui.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 26/08/2016 da in Società con tag , , , .
Pierluigi Argoneto

Writing, reading and all that Jazz.

il ragionevole dubbio

Un tentativo di lettura critica su scienza, salute, quotidianità e amenità varie

macosamidicimai

“Noi possiamo fottercene della politica ma sarà la politica che si fotte noi” S.B.

-CogitanScribens-

Le idee di Giovanni Proietta, Gianluca Popolla, Pierfrancesco Gizzi, Giancarlo Ruggero, Sara Bucciarelli, Alessandro Liburdi, Roberto Quattrociocchi, Vittorio Gapi, John Lilburne e di chiunque abbia qualcosa di interessante da dire senza averne lo spazio.

Il S@rcoTr@fficante

Blog per il contrabbando di sarcasmo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: